L’Associazione Agape opera dal 1980, anno della sua fondazione, con serietà ed impegno nel settore dell’assistenza e dell’inserimento sociale delle persone disabili, per un maggior sviluppo della personalità umana, sensibilizzando l’opinione pubblica sui problemi inerenti l’handicap attraverso una serie di attività, iniziative e servizi a loro favore. Per questo l’Associazione riceve riconoscimenti che gratificano l’impegno e l’entusiamo di tutte le persone che si adoperano per farla crescere.

I PREMI DELL’ASSOCIAZIONE AGAPE

PREMIATO GABRIELE BAGAGIOLO

Domenica 2 dicembre, presso la Scuola Grande di San Teodoro, Gabriele Bagagiolo ha ricevuto dal presidente nazionale dell’Unci (Unione Cavalieri d’Italia) Ennio Radici, dal presidente provinciale Roberto Scarpa e dall’assistente ecclesiastico mons. Antonio Meneguolo, un prestigioso riconoscimento per il suo impegno sociale e per i meriti acquisiti nell’attività da lui svolta come educatore responsabile della casa famiglia Agape per disabili di Campalto.


Da “Gente Veneta” del 7 Dicembre 2012

PREMIO BONTA’ (U.N.C.I.) 2010 ALL’ASSOCIAZIONE AGAPE

Alle ore 9,30 di domenica 5 dicembre è avvenuta la Cerimonia per il conferimento del “Premio Bontà U.N.C.I. Unione Nazionale Cavalieri d’Italia, iniziando con la toccante Messa celebrata da Mons. Antonio Meneguolo nella Chiesa di San Zulian a Venezia. Presenti numerosissime persone.
Alle ore 10,30 è stato consegnato, nel Salone Capitolare della Scuola Grande di San Teodoro a Venezia, il Premio Bontà alla Presidente dell’Associazione Agape Antonella Nalesso Bagagiolo da: Il Presidente Provinciale Roberto Scarpa, il Presidente Nazionale Ennio Radici, l’On. Michele Zuin, Mons. Antonio Meneguolo.
La Presidente Antonella Nalesso Bagagiolo ha ringraziato commossa per il Premio, condividendolo con tutti i componenti dell’Agape e illustrando gli scopi dell’Associazione, le iniziative e attività che si continuano ad organizzare e il sogno realizzato delle due Case Famiglia per disabili, delle quali sono responsabili i due figli con le rispettive mogli.
La Presidente ha concluso dicendo: “L’impegno e l’entusiasmo di tutti noi dell’Agape continueranno a guidarci verso obiettivi sempre nuovi, guardando il futuro con fiducia, certi che il Signore ci è sempre vicino”.
Alla cerimonia erano presenti numerosi disabili, volontari, giovani del Servizio civile, collaboratori e soci dell’Associazione Agape.
Hanno partecipato Autorità civili, militari e religiose, i rappresentanti nazionali del sodalizio U.N.C.I. con delegazioni provenienti da altre province italiane e associazioned’arma con i labari.

Leggi la rassegna stampa


PREMIO SULLA SOLIDARIETA’ CONDIVISA 2011